WIKILEAKS: OBAMA DICA PERCHE’ NSA SPIAVA BERLUSCONI

WIKILEAKS: OBAMA DICA PERCHE’ NSA SPIAVA BERLUSCONI

Roma, 23 feb. (AdnKronos) Come cittadino dell’Italia, Nazione 
vostra alleata e soprattutto amica, Le chiedo per quale ragione,
 Berlusconi capo del governo italiano veniva controllato dalla vostra
 agenzia l’Nsa? Come politico le chiedo, eravate per caso complici di
 Sarkozy e Merkel che avevano progettato di far saltare le istituzioni
 finanziarie italiane?

Con la frase ‘salteranno come il tappo di uno
 champagne’. Se non è così ci si aspetta una smentita autorevolmente 
lineare.

È quanto dichiara Antonio Sabella, segretario nazionale di
  Italia Moderata, rivolgendosi al presidente degli Stati Uniti Barack 
Obama in merito al nuovo caso Wikileaks che coinvolge Berlusconi e il
 suo ultimo governo.

Si può anche capire l’appetito di uno Stato alleato come la Francia e
  la Gran Bretagna che avevano progettato di intervenire in Libia a
 danno dell’Italia, dove voi siete stati costretti ad intervenire per
 ultimo.

L’improvvisazione di Cameron e Sarkozy che rasenta l’idiozia
  vi ha coinvolto in una operazione a danno degli interessi italiani che
 ha  fatto sì che quell’aria geografica divenisse ingovernabile e
pericolosa per l’Europa e soprattutto per l’Italia, senza un obiettivo 
di sostituzione vero, del dopo Gheddafi. Signor Presidente Obama, in
 Italia ci si aspetta se non vuole essere ricordato come non amico
 dell’Italia, una smentita forte ed esaustiva”, conclude Antonio Sabella.

(red/AdnKronos)
23-FEB-16 16:58

149

Leave a Reply